Nessun problema! 20.658,28 deve essere operata una ritenuta alla fonte a titolo di imposta ai fini Irpef, con aliquota 23%, maggiorata di addizionale regionale e comunale. Devi solo firmare la ricevuta. Il versamento della ritenuta d’acconto viene eseguito dal sostituto d’imposta entro il 16 del mese successivo a quello in cui è avvenuto il pagamento. Le sanzioni relative alle violazioni commesse dai sostituti d’imposta possono essere oggetto di ravvedimento operoso. Si è già accennato che entro il 28 febbraio dell'anno successivo a quello in cui ha corrisposto i redditi, deve provvedere a consegnare la Certificazione Unica al prestatore di lavoro, con la quale sono attestate le ritenute operate, a prescindere dal loro effettivo versamento. Oltre a quella prevista per il versamento della ritenuta d'acconto, il sostituto d'imposta è assoggettato ad altre importanti scadenze. Il condominio , ce lo dice il n. 600 del 1973, è un sostituto d'imposta . Possono assolvere la funzione di sostituto di imposta le seguenti categorie di soggetti: Nel caso in cui il committente la prestazione professionale non rientri tra questi soggetti la ritenuta di acconto non si applica. Registrazione e pagamento fattura con ritenuta d'acconto passiva. Some of these cookies are essential to the operation of the site, while others help to improve your experience by providing insights into how the site is being used. Versamento della ritenuta d'acconto Il versamento all'erario della ritenuta deve essere effettuato tramite il modello F24 con gli stessi termini previsti per i lavoratori autonomi e dipendenti, compilando la "sezione erario", con l'indicazione del relativo codice tributo e del mese e anno in cui sono stati liquidati i … (*) Il netto a pagare risulta essere così calcolato: (imponibile prestazione + IVA – contributo ENASARCO – ritenuta di acconto). Al di là degli aspetti di carattere penale, le sanzioni pecuniarie derivanti dall'omesso versamento possono essere contenute se il sostituto provvede al ravvedimento operoso. La ritenuta a titolo di acconto si applica nel caso in cui vengano effettuate da parte del soggetto prestatore, le seguenti prestazioni professionali, da cui derivano: Ad esempio, la prestazione eseguita da un impresa, non rientra nell’ambito della ritenuta di acconto. L'omesso versamento delle ritenute certificate è un reato previsto e punito dall'art. Il meccanismo in parola determina una diminuzione delle sanzioni da 1/10 sino a un 1/5 del minimo a seconda del termine entro il quale si provvede alla regolarizzazione. La ritenuta d’acconto Irpef è solitamente pari al 20%. Tutti questi soggetti quando ricevono una prestazione da parte di un professionista o di un Agente sono tenuti a trattenere parte del suo compenso, al fine di versarlo all’Erario. Se hai un dubbio o una questione da risolvere, contattami, troverò le risposte. salve devo pagare una ritenuta d' acconto, ma mi e' stata data solo una copia (copia per il soggetto che effettua il versamento) le altre due non mi sono state date. L’IVA, è calcolata su € 1.000 ed è pari a € 220. La rivalsa, infatti, è considerata a tutti gli effetti reddito. 1.024,00, è presto fatto: (*) Il valore del netto a pagare è dato dal seguente calcolo: (imponibile prestazione + contributo cassa previdenziale + IVA – ritenuta di acconto). La determinazione dell’importo della ritenuta di acconto rappresenta da sempre una problematica che privati e professionisti si trovano ad affrontare. Le ritenute d’acconto, per determinate tipologie di reddito disciplinate dal DPR 600/73, rappresentano un anticipo sulle imposte Irpef.. All’atto dell’emissione della fattura, il sostituto d’imposta opera una ritenuta secondo una specifica aliquota e base imponibile. I lavoratori che non sono titolari di partita Iva, sovente, vengono ingaggiati, laddove i compensi non superino i 5.000,00 € annui, per prestazioni d'opera occasionali. Netto: Calcola dal lordo. Gli agenti di commercio non sono considerati professionisti, piuttosto imprenditori. 28 November 2020. Affinché il fatto assuma rilevanza penale il mancato versamento deve essere superiore a centocinquantamila euro. Nella sezione erario deve essere utilizzato il: Nel campo “rateazione/regione/prov/mese” deve essere indicato il mese nel quale è avvenuto il pagamento della fattura. Dottore Commercialista, Tax Advisor, Revisore Legale. Mi è sorto un dubbio.... un professionista ha presentato regolare parcella ad ottobre ma io l'ho pagata a novembre. 74/2000 il quale così dispone: "E' punito con la reclusione da sei mesi a due anni chiunque non versa entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione annuale di sostituto di imposta ritenute dovute sulla base della stessa dichiarazione o risultanti dalla certificazione rilasciata ai sostituiti, per un ammontare superiore a centocinquantamila euro per ciascun periodo d'imposta". Affinché possa trovare applicazione questo meccanismo, che viene definito come “sostituzione di imposta“, è necessario che il committente rientri tra i soggetti indicati dal comma 1 dell’articolo 23 del DPR n 600/73. Nell’immagine seguente è possibile vedere un esempio di registrazione contabile relativa ad una consulenza da un professionista. come ritenuta d’acconto devono essere versate in esattoria, o presso l’ufficio postale, entro il 15 del mese successivo. Infatti, i professionisti in regime forfettario sono esonerati: L’unico aspetto da sottolineare riguarda il contributo alla Cassa Professionale di appartenenza. Il lavoratore esegue la sua prestazione come se fosse un professionista a tutti gli effetti ma, rispetto a questo, lo differenzia il fatto che esegue le mansioni cui è preposto in maniera sporadica. Per quanto riguarda la compilazione del modello F24 in caso di ravvedimento operoso di ritenute di acconto deve essere utilizzato il codice tributo “8929” per le sanzioni. n. 917/1986 e all'articolo 5 del d.p.r. Il committente è chiamato a trattenere l’importo della ritenuta di acconto per versarlo all’Amministrazione finanziaria mediante modello F24. Mentre gli interessi di mora dovuti, dovranno essere sommati all’imposta ed inseriti nel codice tributo “1040” o “1038“. Per approfondimenti vai alla guida Il ravvedimento operoso, @ Copyright 2001 - 2020 This site uses cookies. Le ritenute d’acconto, per determinate tipologie di reddito disciplinate dal DPR 600/73, rappresentano un anticipo sulle imposte Irpef.. All’atto dell’emissione della fattura, il sostituto d’imposta opera una ritenuta secondo una specifica aliquota e base imponibile. Discussion among translators, entitled: Ritenuta d'acconto e Studi di settore. Tale versamento all’Erario, deve essere effettuato tramite modello F24 entro il 16 del mese successivo alla data della ricevuta. L'aliquota ordinaria per le ritenute d'acconto relative a redditi di lavoro autonomo corrisponde al 20% dell'imponibile. Soffermandoci più nel dettaglio sul versamento della ritenuta d'acconto, esso va fatto dal sostituto d'imposta entro il giorno 16 del mese successivo a quello in cui è avvenuto il pagamento. Per effettuare la ritenuta d’acconto per prestazione occasionale, il collaboratore deve emettere una ricevuta. 28 November 2020. Forum name: Italian. Rimane escluso il contributo alla cassa previdenziale. In tutti gli esempi scoprirai come applicare la ritenuta di acconto. Per poter effettuare il versamento ritenuta d’acconto, dovrà “utilizzare un modello F24 in cui andrà ad indicare generalmente il codice 104, da inserire nella sezione erario”. Versamento della ritenuta d'acconto. Il versamento della ritenuta di acconto deve essere effettuato con modello F24. Più precisamente, la ritenuta d'acconto si applica:Â. Allo stesso modo dovranno essere trattate le diverse indennità che spettano al professionista e che riaddebita in fattura al committente. Alla compilazione come al versamento della ritenuta d'acconto, provvede direttamente l'impresa o la partita iva che ti da il saldo. Questa, infatti, rappresenta la quietanza del pagamento avvenuto. Continuo a studiare perché nella vita non si finisce mai di imparare. Compensi per prestazioni derivanti da rapporti di agenzia mediazione rappresentanza sia di carattere occasionale che non; I compensi derivanti anche dalle indennità di cessazione di rapporti di agenzia limitatamente al caso in cui siano erogate a persone fisiche o società di persone; Indennità per la cessazione di funzioni notarili; Compensi erogati cambia agenti ho venditori a domicilio; Proventi derivanti la partecipazione di associati per il solo lavoro; Prestazioni derivanti dall’utilizzazione di marchi brevetti. Grazie . Se stai cercando un modello F24 editabile da scaricare puoi trovarlo a questo articolo: Adesso che hai a disposizione il modello F24 di seguito ti offro le indicaz… Per rivestire la qualifica di sostituto è infatti necessaria una certa organizzazione amministrativa e contabile. L’aliquota per il 2019 è del 16,50% complessivamente. Per effettuare la ritenuta d’acconto per prestazione occasionale, il collaboratore deve emettere una ricevuta. Discussion among translators, entitled: Ritenuta d\'acconto. Il committente del suo lavoro trattiene questi 200€ e li versa allo Stato, ed effettua un pagmanto a Rossi pari a 1000€ netti. Mi è sorto un dubbio.... un professionista ha presentato regolare parcella ad ottobre ma io l'ho pagata a novembre. La sanzione, infine, è di nuovo quella del 20% per chi non opera né versa la ritenuta. Vediamo un esempio pratico di compilazione della fattura anche in questo caso. Una volta quantificata la base imponibile su cui applicare la ritenuta di acconto deve essere individuata la corretta aliquota da applicare. Ritenuta di acconto del 20% da applicare in fattura. la fattura di un avvocato per prestazioni professionali (per l'azienda di mio padre) del 03/08/2008; onorari € 1000,00, cap 2% € 20,00, iva 20% € 204,00, spese sostenute € 676,00; totale € 1900,00, ritenuta d'acconto € 200,00. so che si paga con modello F24 ma non so come devo compilarlo, mi aiutate per favore? Évaluation. Il versamento all'erario della ritenuta deve essere effettuato tramite il modello F24 con gli stessi termini previsti per i lavoratori autonomi e dipendenti, compilando la "sezione erario", con l'indicazione del relativo codice tributo e del mese e anno in cui sono stati pagati i redditi da capitale (ad esempio, dividendi su azioni). Ma anche i consorzi, le associazioni non riconosciute e le altre organizzazioni senza personalità giuridica non appartenenti ad altri soggetti nei cui confronti si verifica il presupposto di imposta, residenti nel territorio dello Stato; Le società e gli enti di qualsiasi tipo compresi i trust, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato; Le amministrazioni dello Stato anche ad ordinamento autonomo; Le società semplici, in nome collettivo ed in accomandita semplice; Le società di fatto e le società di armamento; Le associazioni senza personalità giuridica, costituite tra persone fisiche per l’esercizio in forma associata di arti e professioni; Le persone fisiche che esercitano per professione abituale, ancorché non in via esclusiva, attività di natura commerciale; Le persone fisiche che esercitano arti e professioni; Il curatore fallimentare e il commissario liquidatore (D.L. Al versamento si procede mediante modello F24 utilizzando i codici tributo identificativi del tipo di reddito corrisposto, reperibili sul sito dell'Agenzia delle entrate. Infine, dovranno essere prese in considerazione anche il riaddebito delle spese anticipate dal professionista e riaddebitate in fattura in modo forfettario (l’addebito forferttario è considerato reddito per il professionista, quindi soggetto a ritenuta di acconto). Tale certificazione va poi trasmessa all'Agenzia delle entrate entro il 7 marzo in via telematica. Melfice. Autore: Marianna Quatraro pubblicato il 19/01/2021 alle ore 01:19. agli utili derivanti dai contratti di associazione in partecipazione se l'apporto è coinciso solo con la prestazione lavorativa. Per quella che è la mia esperienza l’applicazione della ritenuta non è sempre così semplice, se non si padroneggia bene la fattura. Questo contributo è per i 2/3 a carico dell’azienda e per 1/3 a carico del percepente.