grazie. buongiorno, sto per far eseguire i lavori di ristrutturazione di un appartamento. una domanda: L’Iva al 10% si applica sulla differenza tra l’importo complessivo dell’intervento e il costo degli infissi (a – c = 10.000 – 6.000 = 4.000). Potrò avere la detrazione del 50 per cento sui materiali da me acquistati ? Un’altra precisazione dell’agenzia dell’entrate è contenuta nella circolare numero 20/2011. Grazie Ho letto che in descrizione fattura non vi è più l’obbligo di specificare la mano d’opera e allora non capisco come si possa distinguere in fattura le prestazioni dai beni significativi. siamo anche cointestatari dell stesso conto corrente. Sì. Buongiorno, I lavori sono effettivamente una ristrutturazione, es: ho cambiato la facciata con due finestre, ho chiuso sei porte e ne ho aperte quattro, ho fatto e disfatto tramezzi, ho tolto il massetto e rifatto gli impianti…. Grazie! Buongiorno Mauro, avrei alcuni chiarimenti da chiederle: 1) Sto ristrutturando casa con mio cognato, due unità immobiliari, la ristrutturazione prevede adeguamento sismico, realizzazione del Tetto (ad oggi è presente una terrazza) e lavori vari. Buongiorno, Scopri come ristrutturare la tua casa gratis. La stufa a pellet è un’opportunità moderna e tecnologicamente avanzata per riscaldare l’appartamento od una stanza dalle enormi dimensioni ed il suo acquisto può permettervi di godere di un’importante detrazione fiscale oppure di uno sconto immediato in fattura. Grazie e saluti. Grazie ed a presto! I dati dell’altro non servono. e infine, essendo entrambi proprietari e avendo conto cointestato, la fattura deve essere intestata ad entrambi?ed è vero che bisogna indicare la percentuale sostenuta da ciascuno? ho saputo che posso usufruire della detrazione del 50% essendo figlia residente e convivente. Volevo usufruire delle detrazioni Sismabonus. Patrizia. Ai fini della deduzione del costo, invece, è necessario evidenziare le differenziazioni previste per le partite IVA in contabilità semplificata o ordinaria. I lavori del 2016 dovrebbero essere già pagati e vanno nella dichiarazione dei redditi 2017. per poter usufruire delle detrazioni fiscali per ristrutturazione, la cosa importante è che il bonifico sia compilato con una causale che rispetti le indicazioni dell’Agenzia delle Entrate (se vuoi, ne ho parlato anche in questo articolo https://www.preventivone.it/blog/come-compilare-la-causale-del-bonifico-parlante-per-la-detrazione-50/). Le unità sono 2 mentre i diritti relativi all’agevolazione sono solo per una unità immobiliare, pertanto la prima fattura d’acconto dovrò pagarla con il bonifico parlante mentre la seconda con la stessa dicitura e con lo stesso importo la dovrò pagare con un bonifico normale. Posso far fare la fattura di sola manodopera al piastrellista con iva al 10% e l’idraulico mi fa la fornitura delle piastrelle insieme al resto e anche su questa far applicare iva al 10% ? grazie per i complimenti, sono contento lei abbia apprezzato l’articolo. In questo tutorial abbiamo inserito tutte le istruzioni passo-passo per semplificare l'acquisto delle tue tende da sole con i benefici fiscali in vigore. Posso fare un bonifico a quest’ultimi con iva al 10%? l’immobile, il permesso di costruire e il contratto di appalto lavori sono intestati a mia moglie. Questa però è scollegata con quelli che mi devono mettere il parquet. la mie domande arrivano dal fatto di non arrivare con l irpef per una detrazione di più o meno 6.000 eu l anno. Grazie Daniele per la risposta. Si tratta del cosiddetto “bonifico parlante”, come per esempio abbiamo descritto in questo articolo https://www.preventivone.it/blog/come-compilare-la-causale-del-bonifico-parlante-per-la-detrazione-50/, buongiorno Daniele, Comunque, ad oggi praticamente tutte le banche si sono organizzate in modo da far compilare in maniera semplice ai clienti i bonifici per ristrutturazione, basta chiedere in filiale. Solo che mi hanno detto che: se incarico una sola ditta nella Cila, non posso fare entrare l’altra che mi monta gli infissi. – (A) fornitore diverso dal soggetto che effettuerà i lavori: essendomi occupato personalmente di comprare i materiali (sanitari, vasca, piastrelle, lavatrice, asciugatrice, mobile bagno); ad è corretto quanto da lui fatturato. giustamente suo figlio, in quanto familiare convivente dei proprietari, può usufruire della detrazione. Anche ai titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi, che ne sostengono le relative spese, possono beneficiarne. secondo dubbio: per i serramenti esterni la causale del bonifico è differente da quella per i serramenti interni. Causale bonifico parlante per bonus ristrutturazione al 50% un esempio di causale per le detrazioni previste dall’art. Uno degli adempimenti modificati riguarda proprio le fatture. Nello specifico cosa deve indicare la ditta nella descrizione? Inoltre, la norma ricorda che l’obbligo di indicare in fattura il costo della manodopera è stato soppresso dal decreto legge n. 70 del 13 maggio 2011. Daniele. Oggi mi ha inviato la fattura di acconto e volevo capire se nella descrizione deve essere indicato qualcosa in particolare per poter usufruire dell’agevolazione oppure no. grazie di nuovo per l ‘attenzione. Queste 3 imprese fattureranno come manodopera. Daniele. 1 Agosto 2019 Tags: cessione del credito, detrazioni fiscali, DL crescita. Avrei due domande da sottoporle. Un cordiale saluto e buona giornata, Chiedi adesso un preventivo gratuito per ristrutturare casa con la detrazione 50% alle migliori ditte edili vicino a te e confronta senza impegno le diverse offerte. Buona serata Massimiliano. Per fare il bonifico parlante per la ristrutturazione, è importante scrivere nella causale tutti i dati della fattura ricevuta. Quindi se un oggetto costa 100, la ditta lo paga 122 e a me lo fattura 110. per quanto riguarda l’acquisto di climatizzatori in classe A++ ho visto che alcuni siti offrono la possibilità di fatturare al privato con IVA agevolata al 4% o al 10%. Buonasera Ricky e grazie per i complimenti. la fattura come dovrà essere stilata? Ora mi è sorto, tra i tanti, un dubbio. Spese relative all’acquisto degli infissi) possono usufruire delle detrazioni fiscali ?? Vorrei porre una domanda molto specifica. Ho sbagliato qualcosa visto che non viene specificato nelle fatture i lavori svolti, ma solo nel contratto? La detrazione può essere fruita anche dal soggetto non intestatario della fattura a condizione che nella fattura sia specificata la ripartizione percentuale della spesa tra i due soggetti. Rovinando le piastrelle le sto sostituendo con una piastrella diversa(sia di materiale che colore). Scegli se procedere con il fai-da-te o rivolgerti al nostro consulente esperto in materia. agevolata in fattura per ristrutturazione e se posso portare in detrazione la spesa. Buonasera e complimenti per l’articolo. ma è giusto che ci sia l’iva del 10% su singole voci (nel mio caso 5 voci) e poi un’altra iva 10% sul totale delle 5 voci. Grazie, Salve, io sto ultimando dei lavori di ristrutturazione completa di un appartamento, impianto elettrico pavimenti cavi luce , gas , infissi , inferiate bagno ecc.. la ditta mi ha mandato in vari step , patuiti nel contratto, delle fatture lavori, ma non c’è un elenco dei lavori svolti, i bonifici li ho fatti con detrazione per ristrutturazione. Ciao Roberta, avate sottratto 2 volte il costo dei servizi!!! c) costo degli infissi: 6.000 euro Buongiorno Alessandra. 3)posso usufruire anche del bonus sisma (per intervento su solai rifatti e griglia antisismica in facciata). Sto effettuando dei lavori di ristrutturazione sul mio appartamento e a Gennaio 2020 ho depositato la CILA in comune, sulla quale è indicata la ditta a cui sono stati affidati i lavori. Buongiorno Genny e grazie. : 13886391005 Quindi puoi portare in detrazione una fattura pagata con IVA al 10%. Ed infine occorrono adempimenti burocratici nei confronti del comune trattandosi di lavori interni all’abitazione che non ne modificano la struttura ? Devo sostituire una sottostazione termica del teleriscaldamento nella mia abitazione privata (quella attualmente in uso ha più di 20 anni ed è veramente malconcia), rientra nelle detrazioni di risparmio energetico 65% entro dicembre 2017? Ciao! Ciao Daniele L’Agenzia delle Entrate, inoltre, indica che questa facoltà spetta anche a chi esegue in proprio i lavori sull’immobile, anche senza affidarsi ad alcuna impresa. Loro pagano al 22% i propri fornitori ed io al 10% loro. Le diciture importanti devono essere indicate nel bonifico, con i riferimenti alla legge e alla fattura stessa. Buongiorno Fabio, Chiaramente, poi, Tizio e la ditta X dovrebbero aver stipulato tra loro un contratto di subappalto. Affinché tu possa usufruire della detrazione fiscale, è necessario che la ditta emetta fattura e specifichi che si tratta di lavori con detrazione fiscale. 1) va bene così? La caldaia è un bene significativo, ma in questo caso il costo dei servizi è superiore a quello del bene. Cordiali saluti. Sto effettuando una manutenzione straordinaria di un immobile categoria. Ricapitolando, gli step per ottenere la detrazione sono: 1. Le risulta che si possa? manodopera. (Ad esclusione, chiaramente, dei beni di valore significativo, come indicato nell’articolo). Tutti queste tipologie di lavori ricadono nelle detrazioni del sismabonus o vanno considerate in maniera separata, ovvero Sismabonus , ristrutturazione con efficientamento energetico, risparmio energitico ?? il rivenditore può emettere la fattura normalmente, come fa in tutti i casi. Buongiorno Vincenzo. Per quanto riguarda l’IVA agevolata al 10%, si tratta di un beneficio fiscale diverso dalla detrazione del 50% che non dipende da quest’ultima. Nella descrizione della fattura bisogna riportare tutti i dati dei proprietari o altro? Quindi pagheremmo con il bonifico per detrazione indicando il codice fiscale dell’altro (basta che sia indicato in fattura la percentuale di spesa sostenuta dall’altro coniuge giusto?). Venendo alla sua domanda, in linea di principio non vedo nessun problema per le fatture. se la manodopera vale 1.000€ ed i beni significativi 3.000€, l’iva agevolata si applica ai 1.000€ della manodopera e a solo 1.000€ dei beni significativi, mentre si applica l’iva al 21% per i restanti 2.000€ dei beni). Occorre ricordargli cosa scrivere in fattura ed eventuali diciture corrette da mettere. la casa è in testata a mia mamma, ma pago io le spese e le vorrei detrarre io. Domanda sull’IVA agevolata: ritengo che la nuova serranda motorizzata si configuri come un cosiddetto bene di valore significativo. Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018 – (B) impresa che effettuerà i lavori Daniele. Se volessi rifare anche tutti pavimenti della casa , incollandoli sopra gli esistenti ( lo farei da sola con mio marito) posso portare in detrazione anche questa spesa? La detrazione fiscale 2021 per la sostituzione della vecchia caldaia con una di nuova generazione a condensazione, quindi ad alto rendimento, viene riconosciuta ai contribuenti che durante l'anno che precede quello della dichiarazione dei redditi abbiano provveduto a sostenere spese per il cambio della caldaia stessa. Grazie. Prima di addentrarci nell’argomento valutiamo i limiti di detraibilità. sto ristrutturando il terrazzo e mi sono rivolto ad un’impresa per i lavori, il pavimento però lo compro io direttamente presso un rivenditore all’ingrosso. Un saluto e buona domenica, Grazie Sandra. (Premetto che io sono domiciliato nella casa oggetto della ristrutturazione, così come mio cognato). Il sistema di vendita di Amazon, in quanto venditore online, non impone l'emissione della fattura (né dello scontrino o della ricevuta fiscale) ad un consumatore (non intestatario di partita IVA), secondo l'art. Prima di vedere un fac simile o un esempio fattura detrazione 50 ristrutturazione 2019, è importante capire cosa deve indicare la ditta in fattura e come la deve compilare per non rischiare di perdere la detrazione fiscale per le spese di ristrutturazione. E’ importante, però, che sia esclusivamente suo figlio a sostenere le spese e che sia lui l’intestatario dei bonifici e delle fatture. richiediamo gentilmente le indicazioni obbligatorie da dover eseguire ai fini dell’agevolazione. Pagamento della fattura n. XY del giorno/mese/anno. Ho pagato con bonifici per efficientamento energetico questa ditta degli infissi e compilerò anche la relativa documentazione enea per usufruire delle detrazioni. Neanche nell’ambito di una manutenzione straordinaria? Avrei una domanda riguardo la detrazione e la CILA. Per quanto riguarda la SCIA, questa non è sempre obbligatoria, dipende dal tipo di lavoro che ti accingi a fare. come devo fare? 2- E’ vero che in un lavoro avviato per mezzo di scia per ristrutturazione edilizia, l’iva va applicata sempre al 10% senza tenere conto dei beni significativi (ad esempio serramenti)? Buongiorno, Vediamo un esempio semplice di fattura: l’installazione di una caldaia a condensazione per 10.000€. la sostituzione della caldaia è un intervento per il quale non mi pare serva alcun titolo abilitativo. Le risulta? Nel dettaglio, occorre distinguere il valore dei beni (gli infissi) da quello della manodopera e dei servizi in generale. Devi quindi conservare la fattura e allegarla alla dichiarazione dei redditi. Grazie per la cortese risposta. È corretto questo? Venendo alla sua domanda, l’unico elemento per cui ci potrebbe essere un’interpretazione è l’IVA al 10% sulla fornitura delle piastrelle da parte dell’idraulico che, poi, non eseguirà personalmente la posa. Prendendo atto della situazione ho fatto presente che non essendo un condominio e il tetto da recuperare o isolare è del proprietario del sottotetto, i lavori sono a carico del proprietario come le detrazioni fiscali; ieri mi sono confrontato con un’impiegata dello sportello dell’agenzia dell’entrate e mi ha ‘ interpretato’ il tutto nel modo seguente: Complimenti per l articolo.volevo chiedere due cose: ESEMPIO Grazie anticipatamente. Ho letto che possiamo usufruire delle detrazioni del 50%, ma non vorremmo che facessero errori di compilazione delle fatture: è sufficiente far scrivere la voce generica ad esempio ACCONTO PER RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA o deve essere proprio specificato ‘impianto elettrico a norma, tubature…’? Sarà vero? io e mio marito siamo comproprietari dell’immobile sul quale faremo manutenzione straordinaria. Grazie, 2)per usufruire dell’ iva al 10% sui lavori deve essere espresso nella scia la voce ristrutturazione e la ditta in fattura deve specificare qualcosa? - P.I. E’ molto importante che nella fattura per la detrazione del 50%, la ditta si ricordi di indicare la corretta ripartizione delle spese di ristrutturazione tra i due comproprietari. Sulla parte dei servizi, cioè 3.000€, l’IVA è al 10%. salve, una domanda. Quindi di fatto ha ragione l’impresa? Sui restanti 4.000€ (10.000-3.000-3.000) si deve applicare il 22%. In questo caso si parla di “manutenzione straordinaria”, “restauro e mantenimento conservativo” oppure “ristrutturazione edilizia”? Qual è la differenza tra i due strumenti, quale conviene e soprattutto come funzionano?. Una descrizione troppo sintetica potrebbe non bastare; per intenderci, dovrebbero essere evitate descrizioni tipo: “assistenza all’elettricista” senza altri dettagli. E complimenti, hai letto l’articolo con molta attenzione . Lo volevo capire, oltre che per conoscenza personale, anche per rispondere all’impresa edilizia a cui ho commissionato i lavori. Buongiorno Massimiliano, La ditta che farà i lavori si occuperà anche dell’arredamento, ho bisogno di capire cosa dobbiamo far scrivere in fattura dalla ditta perché parte sono lavori, parte è mobilio. sottoscritto in data 11 aprile 2017, nell’immobile di vostra Grazie in anticipo per il vostro prezioso contributo. Salve, ho acquistato l’appartamento accanto al mio e lo devo unire mediante accorpamento delle due particelle. stiamo acquistando un condizionatore con pompa di calore, e volevamo richiedere se è possibile scaricarla al 50% secondo l’articolo 16 bis? Grazie, Salve, volevo chiedere se per una fattura di acconto dell’elettricista (incaricato in una ristrutturazione straordinaria di un immobile) del rifacimento dell’impianto elettrico e la realizzazione degli impianti di allarme,videosorveglianza, cablaggio di rete possa andare bene il testo: Ho fatto una Cila ed incaricato una sola ditta per eseguire i lavori, solo per gli infissi li faccio fare a degli specialisti che producono infissi. Buongiorno Alex e grazie. Devo indicare riferimenti di legge in fattura? La ristrutturazione che devo fare al mio appartamento partirà tra pochissimi giorni, nella Cila come le avevo informato precedentemente ho incaricato una sola ditta che esegue i lavori. Ho letto che non servono piu’ comunicazioni al comune di residenza ma solo una dichiarazione sostitutiva che dovrei redigere io dove viene indicata la data di inizio lavori e che in questo specifico caso trattasi di manutenzioni straordinarie . Cerco di dare una risposta ad ogni singolo punto richiesto. La mia domanda a questo punto è: il vetro rientra comunque nella detrazione fiscale del 50% considerandolo come “materiale di costruzione” oppure va considerato alla stregua di un complemento di arredo quale lo specchio e che non è detraibile? Per l’acquisto di materiali (componenti impianto elettrico, materiali edili, etc) e per le prestazioni di imprese (idraulici..), volendo usufruire del bonus ristrutturazioni (detrarre il 50% in 10 anni), quale IVA va applicata sulle fatture?? L’agevolazione fiscale spetta non solo ai proprietari degli immobili. Ho effettuato lo scorso hanno una ristrutturazione di una palazzina di tre unità immobiliari distinte con un’unica scia che cita i tre subalterni. se uno solo dei coniugi intende usufruire della detrazione, è bene che nella disposizione di pagamento si indichi il solo nome del beneficiario della detrazione. Tra queste, sono espressamente citate anche le spese per l’acquisto dei materiali. In ogni caso, ristrutturazione o manutenzione straordinaria che sia, puoi usufruire della detrazione fiscale del 50%. In alternativa alla fruizione della detrazione e allo sconto in fattura, i contribuenti possono optare per. Un primo aspetto da evidenziare è che le disposizioni generali relative alla gestione fiscale delle fatture ricevute non sono cambiate con l’introduzione della fatturazione elettronica. e poi ancora se il tecnico mi fa una fattura con l’iva in parte al 22% e in parte al 10% e poi io questa fattura non la dovessi utilizzare per la detrazione in sede dichiarazione dei redditi devo integrare quella differenza di Iva? La domanda? Anche in questo caso, chiaramente, occorre eseguire tutti pagamenti tracciati e riconducibili al beneficiario della detrazione. Oppure nel caso in cui i suoi genitori siano titolari di un qualche diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie). Potrebbe farmi sapere qual è l’indirizzo corretto da far indicare? Inoltre, la fattura va intestata alla persona che paga i lavori, in questo caso tu, e non ha bisogno di una dicitura particolare, ma deve riportare la descrizione dei lavori svolti. Per la detrazione di quanto sopra invece non mi sembra ci siano dubbi. Salve, posso detrarre tutte le spese anche quelle per i materiai che fanno parte dell’ampliamento? Nel tuo caso sarei propenso a dirti che non ne hai bisogno, ma ti consiglio di fare un controllo definitivo con l’ufficio tecnico del tuo comune di residenza. Sperando in una sua risposta, porgo cordiali saluti. ringrazio e rinnovo i complimenti per l’articolo molto chiaro. Posso richiedere iva al 10%? il tecnico pero continua a dirmi che devo pagare tutta la prestazione al 22% perche a suo dire anche a lui gli è stato applicata l’iva al 22% (dal negozio dal quale si rifornisce) ma non sono convinta ….tra l’ altro a fronte di una spesa totale di 2800 euro la caldaia costa 1360 quindi dovrei pagare tutto al 10% giusto? Cioè, viene applicata in misura ridotta l’IVA al 10%. b) nel caso di riparazione e isolamento tetto ventilato sono a carico esclusivo del proprietario del sottotetto e può chiedere anche la detrazione del 65%. Buongiorno Patrizia e grazie per il tuo commento. 4' di lettura. Salve Luca, Posso/devo specificare tutte le tipologie di intervento in fattura? Ho una fattura di materiale che ho già pagato con bonifico parlante e in questa fattura non ho fatto indicare l’indirizzo di residenza ma quello dove saranno fatti i lavori. Grazie per i complimenti. In virtù di quanto precisato, l’agenzia dell’entrate ha evidenziato che nel caso di familiare convivente del possessore dell’immobile, questo ha diritto alla detrazione se è lui a sostenere le spese. Grazie, Buongiorno, mi sarebbe molto utile un chiarimento le sarei grato se potesse fornirmelo. Sostituzione serranda garage (fa parte dell’unità abitativa) meccanica con una motorizzata (indispensabile per poter avere passo carrabile), un’ultima informazione, se è possibile, tutti possono scaricare questo tipo di prodotto anche se non hanno mai fatto una ristrutturazione e aperto una scia? e io sul bonifico con il quale pagherò il lavoro? grazie e buon lavoro Purtroppo la risposta è no. Dal tipo di lavori che indichi si tratta palesemente di una ristrutturazione. C1 in economia . Potete vedere quanto detto in questo esempio fornito dall’agenzia dell’entrate. Posso usufruire dell’IVA al 10% e alle detrazioni del 50% ? Abbiamo aperto CILA in Comune per ristrutturazione e ci sono entrambi i nomi. Un’azienda provvede al pagamento allo Stato della cosiddetta liquidazione IVA, ovvero un’operazione di compensazione per determinare l’importo dell’IVA che l’azienda deve versare. Davide, Buongiorno Davide, Non vorrei perdere la detrazione per questo motivo. La detrazione è per tutti i lavori del 50% ? grazie. Dovrà essere solo lui a pagare le fatture con i relativi bonifici e potrà portare in detrazione l’intera somma pagata. – avendo comprato i materiali (piastrelle, sanitari), ma anche il mobile bagno dallo stesso fornitore devo diversificare in qualche modo la causale del bonifico per includere anche il mobile (e usufruire quindi del bonus mobili)? Grazie Alex, ho appena corretto! Daniele. Posso detrarre spese acquisto e montaggio? Ecobonus 110%: cessione del credito e sconto in fattura sono le due modalità alternative all’uso della detrazione fiscale in dichiarazione dei redditi. Volevo fare alcune domande: Sto ristrutturando completamente una casa di proprietà e non ho molto chiaro il discorso detrazioni: 1) posso sommare due detrazioni diverse(es.il 50% di 96000 per ristrutturazione + il 65% di risparmio energetico ad es.per tetto e isolamento facciata)quindi superare i 48000 di detrazione? L’interpretazione fornita dall’impiegata dell’Agenzia delle Entrate, che divide il caso di manutenzione ordinaria dal caso di ristrutturazione per efficientamento energetico, è sicuramente condivisibile. Nella fattura però non vi è riportato un elenco dei lavori eseguiti o materiali forniti (es. La loro fattura è emessa solo con iva al 22% e qui nasce il mio dubbio….non dovrebbe esserci la suddivisione che implica anche una parte ivata al 10%. l’IVA per un’azienda non è un costo puro come per il cliente finale. a) se si tratta di riparazione del tetto con rimozione delle tegole e listelli danneggiati si tratta di manutenzione ordinaria e le detrazioni possono essere a carico di tutti e tre; Devo far fatturare separatamente? Detto in altri termini, ipotizzando che la quota annua da portare in detrazione sia 1.000€, ma il primo anno lei abbia una capienza fiscale di soli 800€, il primo anno detrarrà 800€. La copia di cortesia della fattura elettronica possiede valenza fiscale solo per il cliente ‘consumatore finale’. E’ corretto quello che stiamo facendo essendo solo amici non avendo gradi di parentela? nella fattura di saldo vanno tutti i lavori cui fa riferimento il pagamento, indicando nella dicitura che si tratta di un importo a saldo. Detrazione del 65% - Guida al bonifico Le detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente sono prorogate nella misura del 65% fino al 31 dicembre 2019 in seguito alla pubblicazione della Legge di Bilancio 2019. 2) Ogni ditta che svolgerà i lavori potrà emettere regolare fattura da portare in detrazione secondo la tipologia del lavoro. La domanda che mi fanno sorgere : posso contattare direttamente io quelli degli infissi e quelli delle porte facendo altri due bonifici diretti a loro? E’ giusto oppure dovrebbe essere al 10% una parte ed al 22% per avere detrazione fiscale la fattura di quanto dev’essere? Io devo ristrutturare un appartamento e presenterò la SCIA specificando : opera di ristrutturazione per avere le detrazioni al 50%: La detrazione prevista è del 50% o del 65%? ho fatto una ristrutturazione (senza obbligo di CILA , ma ho solo presentato atto di notorietà ) non avendo spostato muri ecc.ecc. Ti consiglio comunque di verificare ulteriormente con un commercialista di fiducia. Volevo una sua consulenza: Salvatore. Grazie per le delucidazioni, Buongiorno, avrei alcune informazioni da chiedere: io e mio marito abbiamo acquistato una casetta dove sono necessari alcuni lavori come impianto elettrico a norma, ripristino di una parete e qualche ‘aggiustamento’ nel bagno su tubature e quant’altro, quindi non sarà necessario fare una Scia o una Cila, cosa dovremmo fare per far risultare l’inizio dei lavori? Partiamo dalle regole in materia di detrazione IVA per le fatture a cavallo d’anno. La ditta che mi vende il parquet mi fa anche la posatura. Di conseguenza, tutte le spese possono essere portate in detrazione. Ringrazio anticipatamente per la Vs. risposta. Per il momento non sono state comprate le mattonelle ma volevo sapere se corretta questa e cosa dover far scrivere sulla prossima. La detrazione fiscale, invece, è un discorso diverso dall’IVA. Si può scegliere liberamente se far fare due fatture intestate separatamente oppure una sola che riporta all’interno la percentuale di attribuzione delle spese. La detrazione del 19% è determinata su un costo sostenuto di euro 18.075,99 per un solo veicolo e per un fattore temporale di quattro anni. Detrazione Fiscale Tende da Sole 2021. grazie, buongiorno. Può fornirmi esempi di fatture per ottenere la detrazione? 4 pg. Daniele. Di conseguenza, la fattura e il bonifico dovrebbero essere i documenti necessari per usufruire della detrazione. Salve, una domanda: se affido ad unica impresa lavori di ristrutturazione a seguito di Scia, e questi lavori sono sia opere edili che interventi di risparmio energetico, posso far fatturare distintamente i due interventi e usufruire per ogni tipo di lavoro della relativa detrazione? Buongiorno L’applicazione dell’IVA al 10% sull’acquisto di materiali è valida solo quando il fornitore è lo stesso dei lavori di ristrutturazione. Rientra nelle agevolazioni di ristrutturazione edilizia? Poi propone di inglobare il suo onorario nell'importo lavori dell'impresa così da poter far ottenere l'iva al 10%.